La Traviata/E strano! E strano!...Ah, fors'e lui... (歌劇「椿姫」)

アーティストNatalie Dessay
作詞Francesco Maria Piave
作曲Giuseppe Verdi
(Violetta)
E strano! E strano! In core
scolpiti ho quegli accenti!

Sana per me sventura un serio amore?
Che risolvi, o turbata anima mia?
Null'uomo ancora t'accendeva - O gioia
ch'io non conobbi, essere amata amando!
E sdegnarla poss'io
per l'aride follie del viver mio?
Ah, fors'e lui che l'anima
solinga ne' tumulti
godea sovente pingere
de' suoi colori occulti!
Lui che modesto e vigile
all'egre soglie ascese,
e nuova febbre accese,
destandomi all'amor.
A quell'amor ch'e palpito
dell'universo intero,
misterioso, altero,
croce e delizia al cor!
A me fanciulla, un candido
e trepido desire
questi effigio dolcissimo
signor dell'avvenire,
quando ne' cieli il raggio
di sua belta vedea,
e tutta me pascea
di quel divino error.
Sentia che amore e palpito
dell'universo intero,
misterioso, altero,
croce e delizia al cor!

50音・ABC検索


  • このエントリーをはてなブックマークに追加